In questa sezione del nostro sito, vogliamo mettere in evidenza il “lavoro nascosto”, ovvero mostrarvi un chiaro confronto di come era un appartamento “prima” del nostro intervento, e di come si è trasformato “dopo”, a lavori conclusi.

Non è sempre facile, osservando un progetto finito, rendersi conto di quello che è stato l’effettivo intervento di ristrutturazione, che spesso non riguarda solo le modifiche di partizioni e finiture interne, facilmente intuibili agli occhi dell’osservatore, ma coinvolge interventi che, agli occhi dei meno esperti, possono risultare non evidenti a lavoro finito, quali ad esempio il consolidamento di parti strutturali e non strutturali pericolanti, la bonifica di parti ammalorate (frequente il problema dell’umidità sulle pareti, o delle infiltrazioni dalle coperture), l’ adeguamento o il rifacimento completo dell’impiantistica che, nella maggior parte dei casi, vuole essere interamente nascosta e canalizzata. Nei casi di ristrutturazione più invasivi anche la traslazione delle solette, nonché lo spostamento di scale di collegamento tra un piano e l’altro.